Sostenibilità ed eventi

Sostenibilità ed eventi: 7 step da seguire

La sostenibilità e l’economia circolare sono, e saranno, la chiave per tutti gli eventi imminenti e futuri.

L’industria degli eventi è trainante per molte economie, pertanto è fondamentale puntare alla sensibilizzazione e all’impegno comune per ridurre l’impatto che essa ha sull’ambiente e – perché no? – talvolta fare da apripista nell’adottare buone pratiche.

Tutti gli eventi, di ogni tipologia e importanza, generano impatti ambientali proporzionali alla grandezza dell’evento stesso. Basti solo pensare alla quantità di singoli veicoli dei partecipanti che in massa si spostano verso il luogo della manifestazione, all’inquinamento ambientale e luminoso generato, alle emissioni legate alla logistica, allo spreco di derrate alimentare, a un’errata gestione dei rifiuti etc.

Ci sono diverse fasi in cui intervenire che, se individuate e correttamente gestite, possono rendere un evento più sostenibile.

Abbiamo quindi tentato di riassumerli qui di seguito.

Selezione della location

La scelta della location rappresenta il primo step, molto importante perché determina il collegamento tra l’evento e il territorio che lo circonda.
Fare la scelta giusta è difficile, perché molto spesso non si possono apportare modifiche strutturali in relazione al miglioramento/adeguamento degli impianti (per esempio: edifici pubblici o in affitto). Pensa anche al modo in cui i tuoi ospiti dovranno raggiungere la location: la soluzione è una mobilità sostenibile e green. Suggerisci ai visitatori di raggiungere il tuo evento utilizzando mezzi non inquinanti come biciclette, monopattini, vetture elettriche, carpooling etc., incoraggia coloro che decidono di utilizzare mezzi eco-sostenibili offrendo scontistiche varie, promozioni o agevolazioni. Non offrendo un parcheggio gratuito, scoraggerai coloro che avevano pensato di raggiungere l’evento con la propria auto, favorendo le alternative ecologiche.

Consumo di energia

Favorire impianti che utilizzano energia pulita, da fonti rinnovabili, è un ottimo punto di forza e di partenza per un risparmio in termini di emissioni.
Cerca di fare in modo di limitare eventuali sprechi di energia elettrica, illuminazione, acqua e gas si riducano il più possibile, prevedi sistemi per il riciclo dell’acqua, quando possibile assicurati che i fornitori dell’energia che andrai a utilizzare si servano da fonti rinnovabili.
Anche la scelta di strutture sostenibili può fare la differenza. Perché non optare per una soluzione dotata di pannelli fotovoltaici che sopperiscano all’energia necessaria? Oppure per location termicamente isolate che impediscano il disperdersi del riscaldamento in inverno, e del raffrescamento in estate.

Smaltimento dei rifiuti

La gestione dei rifiuti richiede molto lavoro in termini di organizzazione dell’evento. Coordinare i vari enti che gestiscono la raccolta, e gli addetti, fa sì che i partecipanti sappiano come disfarsi dei rifiuti in modo corretto e adeguato.
In primis, puoi pensare di porre l’accento sull’argomento, rendendo maggiormente consapevoli gli ospiti istruendoli circa una più corretta differenziazione. Come?
Inserisci delle brevi tips durante il loro visitor journey: se possiedono un biglietto cartaceo, fai in modo che ci sia una piccola postilla sul retro. Se invece utilizzano il loro device, sfrutta le notifiche pop-up per ricordarglielo, così come nel caso utilizzassero il wi-fi gratuito della struttura, oppure se navigassero su una piattaforma-app durante l’evento.
Non dimenticare poi di segnalare sulle mappe, virtuali e non, i punti di raccolta differenziata, facilitando il più possibile il percorso dei partecipanti.

Catering e ristorazione

Il cibo è una componente spesso indispensabile durante gli eventi, perciò ha un grande peso sull’ecologia del settore.
Il rifornimento di cibo e bevande dovrebbe essere gestito in maniera responsabile, evitando che grandi quantità di merce rimangano invendute; si potrebbe inoltre istituire un circolo virtuoso per cui gli alimenti che non vengono acquistati possano essere donati ad associazioni o enti.
Visto il ciclo di vita molto corto che hanno contenitori, posate, tovaglioli e bicchieri nel contesto degli eventi, sarebbe opportuno che essi siano compostabili, in modo da ridurre al minimo il loro impatto sull’ambiente.
Per evitare di produrre eccessive quantità di rifiuti di plastica, sarebbe ideale preferire l’installazione di fontanelle in varie aree dell’evento, in modo che i visitatori possano servirsi da soli, utilizzando le proprie borracce. E per le bibite? Vetro e alluminio sono riciclabili all’infinito, pertanto potrebbe essere una soluzione ottimale consentire la vendita solo di lattine oppure bottiglie di vetro, evitando del tutto quelle in plastica.

Responsabilità condivisa

Condividere con i propri fornitori la scelta e l’utilizzo dei materiali da adoperare per l’allestimento di una location sostenibile. È bene evitare grandi ammassi di carta, come volantini da distribuire o biglietti plastificati, e preferire allestimenti e attrezzature di scena riutilizzabili. Se prevedi di distribuire gadget ai visitatori, potresti pensare di sostituirli optando per servizi esclusivi oppure personalizzati – espediente che oltretutto ti consentirà di tracciare l’attività post-evento dei tuoi partecipanti, al contrario di un qualunque gadget fisico dispendioso e, forse, nemmeno utile per chi l’ha ricevuto.

Questi suggerimenti ti potranno essere utili per organizzare i tuoi eventi in un’ottica ecologica e rispettosa, ed è altrettanto vero che l’innovazione e la tecnologia sono costantemente alla ricerca di nuove soluzioni verso questa direzione.

Per chi invece ha qualche difficoltà a tenere sotto controllo tutti questi aspetti, l’ideale potrebbe essere affidarsi a un Responsabile di Sostenibilità dell’Evento, una figura dedicata a queste tematiche.

Allo stesso tempo, è molto importante spronare gli ospiti a seguire determinati comportamenti e a essere rispettosi dell’ambiente: questo discorso non dovrebbe essere circoscritto solo al tuo evento, al tuo personale e ai tuoi partecipanti, ma diventare un vero e proprio obiettivo da veicolare alle generazioni di oggi e future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 3 =

Social Media

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Richiedi ora la demo Gratuita