Passaporti Covid come soluzione per la riapertura degli eventi no grazie

Passaporti Covid come soluzione per la riapertura degli eventi? No, grazie.

I passaporti digitali Covid proposti dall’Unione Europea potrebbero presto diventare la norma in tutto il mondo e il modello israeliano suggerisce che verranno utilizzati anche per l’accesso a spazi pubblici ed eventi, ma  i tempi e le possibilità di attuazione del piano sono molto incerti e gli eventi non possono più aspettare!

Passaporti Covid come soluzione per far ripartire gli eventi? L’Unione Europea (UE) sta aprendo la strada con un “passaporto verde digitale“, che monitorerà lo stato del vaccino, le registrazioni delle infezioni passate e i risultati dei test recenti. 

L’obiettivo del passaporto verde è di “facilitare” il libero movimento all’interno dell’Unione Europea e consentire viaggi e spostamenti tra i Paesi.

Sebbene il sistema proposto possa inizialmente essere inteso per viaggi transfrontalieri all’interno dell’Europa, probabilmente costituirà un precedente per i viaggi internazionali in tutto il mondo. 

Ciò che è meno chiaro è se verrà utilizzato anche per l’accesso ai servizi e agli eventi quotidiani: alcuni lo considerano fondamentale per la riapertura in sicurezza della società, mentre altri lo considerano una minaccia inutile ai diritti umani fondamentali.

Per valutare il ruolo di questo tipo di programma in una ripresa economica, Israele fornisce un modello istruttivo. Il paese è attualmente nella posizione numero uno al mondo per le vaccinazioni pro capite e utilizza un “Green Pass” per monitorare lo stato dei vaccini (e quindi controllare i movimenti dei suoi cittadini) da oltre un mese.

I passaporti Covid sono davvero una soluzione pratica per gli eventi?
Anche se il “Green Pass” di Israele sembra funzionare in modo efficiente, ci sono molte sfide coinvolte nella gestione di un efficace sistema di passaporti Covid. Queste includono:

  • Vaccinare tutti in tempi ristrettissimi;
  • Assicurare che la documentazione non possa essere facilmente falsificata;
  • Creare un sistema centralizzato che consenta alle aziende private, come sedi e organizzazioni di eventi, di verificare le cartelle cliniche ma senza compromettere la sicurezza delle informazioni private;
  • Tenere conto della possibilità che l’immunità dal Covid potrebbe non durare per sempre.

La maggior parte dei passaporti Covid in discussione coinvolge un sistema di tracciamento digitale, solitamente sotto forma di codici QR personalizzati. Questo tipo di tracciamento digitale rende più difficile falsificare i record e allo stesso tempo aiuta a proteggere le informazioni sanitarie private.

Il sistema israeliano funziona in modo simile e tiene conto anche del calo dei livelli di anticorpi impostando una data di scadenza sul pass. Il Green Pass ha effetto la settimana successiva alla seconda dose di vaccino di una persona e rimane valido per un periodo di sei mesi.

Cosa succede se emerge una variante del virus? Per ora, in merito c’è molta speculazione. Tuttavia, gli organizzatori di eventi che prevedono nuovi sistemi per la gestione del rischio saranno i più preparati ad adattarsi rapidamente.

Tuttavia esiste una nazione in cui gli eventi sono ripartiti senza l’adozione del passaporto Covid: la Spagna.
Durante la seconda metà del mese di marzo 2021, il paese iberico ha riorganizzato le fiere e concerti in totale sicurezza, adottando come strumenti:

  • una strategia sanitaria elaborata;
  • processo di digitalizzazione;
  • collaborazione con le Pubbliche Amministrazioni.

In conclusione, i passaporti Covid sembrano una soluzione corretta per far ripartire gli eventi in piena sicurezza ma la loro adozione richiederebbe dei tempi ancora troppo lunghi, poiché le vaccinazioni stanno ancora procedendo a rilento nel nostro paese. Nonostante questo, il modello spagnolo ci sta insegnando che esistono dei metodi paralleli facilmente attuabili e tali da permettere la ripartenza degli eventi in tempi brevi. (Per approfondire leggi anche: “Come oltrepassare il problema sicurezza degli eventi fisici e attirare i tuoi visitatori“).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it Italiano
X